Accesso ai servizi

La chiesa parrocchiale di San Bartolomeo

La chiesa parrocchiale di San Bartolomeo


La prima chiesa intitolata a San Bartolomeo fu edificata, probabilmente nel 1400, press'a poco dove sorge l'attuale chiesa parrocchiale. Nel 1699

1700 l'edificio fu demolito insieme a due case contigue e al tratto di muraglia sotto stante e furono costruiti la navata centrale ed il coro della chiesa attuale.

Un successivo progetto di ampliamento prevedeva la costruzione di due navate laterali, delle quali nel 1853 fu realizzata solo quella di destra, conferendo all'edificio un aspetto un po' insolito a causa della sua asimmetria.

La chiesa conserva l'altare laterale del Rosario del 1654 circa, proveniente dall'edificio demolito nel 1699.

La struttura è di stucco dipinto e di legno dorato. La parte superiore presenta una nicchia centrale nella quale è ricoverata una statua della Madonna con il Bambino; intorno alla nicchia, incorniciate da decorazioni lignee, sono disposte 15 pregevoli formelle raffiguranti i misteri.
Sul colmo della trabeazione è posta una statua lignea di San Sebastiano.
Nel 1998 l'altare è stato sottoposto ad un attento e preciso restauro con i fondi ricavati dalle offerte dei fedeli della Parrocchia.